COMUNICATI STAMPA 

 

Gli auguri del Presidente Provinciale della Confesercenti Roberto Manzoni
2003 Auguri
per rilanciare l’economia

“Innanzitutto un felice anno nuovo a tutti gli operatori, ai cittadini e alle loro famiglie, con la speranza di un anno senza guerre e attentati, un anno che rafforzi la collaborazione tra gli stati, per la salvaguardia della pace e della distensione internazionale.

 L’auspicio è che sia l’anno del rilancio economico e della ripresa dei consumi, sfiancati da una difficile situazione internazionale e dall’assenza di interventi utili a far ripartire l’economia italiana.

 Non servono condoni, ma politiche virtuose che rimettano in moto l’economia italiana e la fiducia degli italiani e ne aumentino il loro potere d’acquisto.

 Il primo pensiero va a chi è stato costretto a chiudere la propria attività, a chi ha perso gli affetti più cari, a chi ha perso il lavoro e la casa, a chi è stato vittima della delinquenza e di furti sempre più efferati,a chi è alle prese con le conseguenze delle alluvioni e delle mareggiate, con l’auspicio che possano trovare speranze, serenità e nuove opportunità.

 Il nostro impegno come Associazione nel prossimo anno sarà ancora più forte a tutela delle piccole e medie imprese e per incalzare le autorità tutte sui problemi del commercio e del turismo, sul loro sviluppo e sulla loro qualificazione.

 Il Presidente della Repubblica recentemente a Ravenna ha elogiato i rapporti e gli equilibri qui esistenti.

 Nel nostro territorio, diversamente da quanto non avviene a livello nazionale, ci stiamo confrontando per individuare e concertare gli obiettivi dello sviluppo futuro, le priorità di lavoro, le compatibilità ambientali. Sono sicuro che ce la faremo. Ce la metteremo tutta.

 Dobbiamo trasformare la speranza e l’augurio in risultati concreti e duraturi. Certo molto dipende da scelte politiche, ma ognuno faccia la sua parte.

 Ci lasciamo alle spalle mesi tra i più negativi dell’ultimo decennio (altro che miracoli economici!!!), un anno difficile e festività in sintonia con gli andamenti complessivi.

 Vogliamo guardare avanti con fiducia e realismo, con la voglia di favorire il cambiamento mantenendo la coesione sociale.

 Facciamo dunque vivere il commercio e il turismo per un nuovo ciclo di sviluppo, equilibrato, nella legalità e nella sicurezza e in ambienti vivibili e godibili.

 E visto che nel 2003 ci saranno in Provincia due nuovi grandi centri commerciali a Russi e Ravenna (da noi contrastati), diciamo fin d’ora che sarà bene adesso garantire l’equilibrio della rete commerciale per un pò di anni, così come dovremo come operatori lavorare di più insieme per i nostri territori e per la valorizzazione del commercio nei centri urbani e nei paesi.

 Ci uniamo al brindisi di tutta la nostra Provincia per augurare con tutto il cuore un anno sereno, proficuo,amico e in salute.”

 

Ritorna