COMUNICATI STAMPA 

 

 

La Fiepet sul piano dei pubblici esercizi del Comune di Ravenna
 

La Commissione Comunale di Ravenna ha approvato il Piano dei Pubblici Esercizi.
 La Fiepet-Confesercenti ha espresso un voto di astensione, dopo che le proposte avanzate in fase di discussione sono state accolte dall’Amministrazione comunale, che ha modificato la sua impostazione iniziale.
La strada scelta dal Sindacato di un confronto nel merito della bozza di piano predisposta dall’Amministrazione Comunale, avanzando proposte di modifica, ha portato ad una previsione di piano più favorevole alle imprese che già operano nel settore, limitando il numero delle nuove autorizzazioni di pubblico esercizio che saranno rilasciate nel Comune di Ravenna.
La Fiepet ha ribadito che sarebbe stato più opportuno e più utile un coinvolgimento delle categorie interessate fin dalla fase di impostazione dello studio e dei nuovi parametri, ha argomentato la necessità di non percorrere la strada della liberalizzazione delle autorizzazioni di pubblici esercizi e ha sottolineato con forza che lo sviluppo del settore e i nuovi parametri numerici dovevano rispondere ad alcune priorità essenziali:
·        salvaguardare la rete dei pubblici esercizi esistenti;
·        privilegiare la trasformazione delle imprese e la loro innovazione;
·        porre un freno all’abusivismo presente nel settore;
·        individuare con precisione le “carenze” dell’offerta e prevedere l’accesso alle eventuali nuove autorizzazioni solo previa presentazione di un Progetto individuale Pianificato (Business Plan).
Il piano sarà operativo il prossimo ottobre, la Fiepet ritiene che le proposte messe in campo per tutelare e salvaguardare il settore abbiano portato ad una proposta definitiva più in linea con l’andamento del settore.


 

Ritorna