COMUNICATI STAMPA 

 

 

La FIBA in Commissione Finanze sui canoni demaniali

Si è tenuta oggi alle ore 15 una audizione presso la VI Commissione Finanze della Camera dei Deputati delle rappresentanze nazionali dei sindacati degli operatori di spiaggia. Per la Fiba-Confesercenti hanno partecipato Renato Papagni e Tullio Galli presidente e segretario nazionale della Fiba.

Nel corso dell’incontro la Fiba ha nuovamente sollecitato il Governo ad aprire un tavolo di confronto con una proposta per i canoni del 2004 che eviti di giungere alla loro triplicazione (assurda e improponibile).

In tal senso e proprio per scongiurare il 300%, la Fiba-Confesercenti nei giorni scorsi ha presentato al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti una propria ipotesi di gettito da canoni demaniali marittimi.

Proposta che è stata posta anche oggi all’attenzione della Commissione Finanze e che prevede da una parte un aumento sostenibile dei canoni demaniali marittimi, dall'altra la regolarizzazione di tutte quelle aree e di tutte quelle strutture occupate, le prime, e realizzate, le seconde, in totale irregolarità. Un fenomeno, purtroppo, molto diffuso nel nostro Paese, specialmente al sud.

Ora serve una proposta concreta da parte dei due Ministeri interessati con la ricerca di una soluzione equilibrata che tenga conto delle esigenze della categoria e che recepisca le istanze avanzate.

La Commissione  anche a seguito delle iniziative assunte dalla categoria, a suo tempo aveva assunto su iniziativa degli on. Conte, Benvenuto, Pepe, Pistone e Lettieri una importante risoluzione (che si allega) e che sollecitava il Governo ad emanare un decreto entro il 30 giugno. Si tratta di iniziative che per quanto non decisionali sollecitano il Governo a fare la sua parte.

La Commissione Finanze ha ascoltato e preso atto degli interventi e delle proposte avanzate dalla Fiba così come ha sentito altre Associazioni. La commissione ha confermato che intende al più presto arrivare ad una ipotesi di accordo impegnando ad una stretta collaborazione il Ministero delle Infrastrutture e quello dell’Economia e delle Finanze.

 Nei prossimi giorni saranno sentite le Regioni che si troveranno in merito il prossimo 29 aprile. Sempre su questi temi e sulle preoccupazioni per questa situazione l’Assessore Regionale al Turismo Guido Pasi, facendo seguito agl’impegni assunti alla recente assemblea di Cesenatico ha convocato per il 5 maggio un incontro con Comuni, Province e realtà dell’associazionismo datoriale e sindacale per assumere una posizione comune.

Sulle iniziative della categoria andrà in onda venerdì alle ore 20,30 su ErreunoTv e sabato alle 0re 14,10 su Videoregione nello spazio Confesercenti in TV una intervista a Riccardo Santoni Direttore della Cooperativa Stabilimenti Balneari di Ravenna.