COMUNICATI STAMPA 

 

 

Fumo, buoni pasto, iniziative:
Pubblici esercizi in assemblea a Ravenna
 

Domani martedì 9 marzo alle ore 15,30 presso la sede della Confesercenti di Ravenna in piazza Bernini 7, è convocata una assemblea dei pubblici esercizi per affrontare alcuni problemi d grande impatto e attualità: le nuove regole sul fumo (illustrazione delle normative e delle problematiche, requisiti degli impianti di ventilazione) illustrate dall’Ing. Roberto D’Agostino della Techno srl; lo stato della vertenza sui buoni pasto (con la minaccia ventilata dalla categoria di una forma rilevante di protesta in aprile); le iniziative alla Domus del Triclinio (in collaborazione con la Fondazione Ravenna Antica).

Le nuove normative sul divieto di fumo in tutti gli esercizi stanno creando fermento e preoccupazione tra gli imprenditori di bar, ristoranti, hotel e non solo, poiché impone nei locali per fumatori la messa in opera di impianti costosi e che comportano la riorganizzazione dei locali (spesso difficile e in tanti casi con spazi limitati).

Alcuni esempi: un locale di 75 mq dovrà affondare costi complessivi non inferiori ai 33.000 euro ed una sala di 150 metri quadri dovrà investire oltre 60.000 euro (opere murarie, elettriche, chiusure, ecc.).

“Sono investimenti rilevanti e per i quali ricorda Franco Rondinelli presidente provinciale della Fiepet Confesercenti non esistono finanziamenti di alcun tipo. Lo stato ha posto la giustificata esigenza di migliorare le condizioni di salute dei frequentatori dei luoghi pubblici, ma si è totalmente disinteressato a come gli imprenditori potranno reperire le risorse economiche necessarie agli interventi. Gli operatori interessati sono oltre 2.000 e noi vogliamo aiutarli e assisterli a partire dalla corretta conoscenza della normativa”.