COMUNICATI STAMPA 

 

 

Canoni demaniali: un incontro a Bologna

Il Governo ancora assente ed il 30 giugno si avvicina

Si è tenuto questa mattina a Bologna su iniziativa all’Assessore Regionale al Turismo Guido Pasi un incontro con tutte le realtà associative, sindacali, regionali ed istituzionali della costa per fare il punto sulla vicenda degli aumenti dei canoni demaniali.

La Regione ha informato sulle posizioni e sulle iniziative assunte unitariamente da tutte le regioni con un documento sottoposto all’attenzione della Commissione Finanze della Camera dove tra gli altri si chiede di soprassedere agli aumenti del 300%.

Precedentemente la Commissione aveva sentito le Associazioni nazionali di categoria e domani sentirà una delegazione dell’ANCI.

Stante la permanente latitanza da parte del Governo, che fino ad ora non ha presentato alcuna proposta in merito, né chiesto alcun confronto e a 40 giorni dalla scadenza dell’automatico aumento del 300% previsto dalla legge finanziaria, se non viene approvato un decreto interministeriale, la Confesercenti, intervenendo all’incontro, nel dare atto alla Regione dell’impegno profuso e del sostegno fornito alla categoria, ha chiesto di concentrare anche nei prossimi giorni l’impegno comune e di tutti sull’obiettivo di evitare l’assurdo aumento e per non penalizzare oltre la nostra economia turistica in una stagione già in sé piena di preoccupazioni.

Nel merito la Confesercenti ha chiesto alla Regione di monitorare gli effetti delle mareggiate di questi giorni e di avviare gli opportuni interventi nelle zone più critiche e dove non sono previsti.

Nel corso dell’incontro si è convenuto di chiedere alla Commissione Finanze, dopo aver sentito tutte le parti e dopo aver raccolto le proposte di intervento, di convocare un tavolo comune di confronto per elaborare e presentare una proposta da sottoporre al Governo e al Parlamento .

Al tavolo regionale ci si è impegnati a ritrovarsi qualora emergano novità